Rai 2

Dario Vergassola: ISTRUZIONI PER L’USO (Tagliando assicurazione)

vergassolaBrutte notizie per i 4 milioni di italiani furbetti che viaggiano in auto senza assicurazione o espongono tagliandi falsi.
Dal 18 ottobre non sarà più obbligatorio esporre il tagliando assicurativo sul parabrezza, perché inizieranno i controlli telematici che collegheranno direttamente la targa dell’auto al registro delle assicurazioni.
Il grande fratello delle assicurazioni controllerà con gli occhi di autovelox, varchi delle ztl, telepass e tutor, oltre che attraverso i posti di blocco tradizionali di polizia e carabinieri.
Da domenica prossima ogni volta che stipulate una nuova polizza o rinnovate quella che avete, la vostra assicurazione di fiducia dovrà inviare i vostri dati alla “SITA” la nuova banca dati delle coperture assicurative che e’ stata creata dall’ANIA, l’associazione nazionale delle imprese assicuratrici.
Dal sistema SITA le informazioni passano automaticamente nel database della motorizzazione civile che ospita i dati di tutti i veicoli immatricolati. E il controllo diventa incrociato e automatico.
Attenzione, però: non buttate il vecchio tagliando, perché potrebbe comunque servirvi in caso di incidente.
E se voleste continuare a fare i furbi ricordatevi cosa rischiate: sequestro del mezzo immediato e multa tra 841 e 3366 euro. Per maggiori informazioni visitate il sito www.ania.it
Buon viaggio!

Scarica la guida dell’ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) clicca sull’icona
ANIA

Comments

comments

Commenti

Comments

Powered by Facebook Comments